Il diritto al benessere mentale dei dipendenti pubblici

Il diritto al benessere mentale mira anch'esso a tenere sotto controllo l'integrità psichica del lavoratore e della lavoratrice, evitando l'insorgere di patologie di natura psichica nate in sede lavorativa. La dimensione psichica, per come espressa sembra porre, a favore del destinatario della tutela, un qualcosa in più: il diritto a ottenere la promozione di una condizione mentale oltremodo positiva e comunque di grado superiore al semplice non ammalarsi psichicamente sul ...

Leggi tutto