Slot e fisco

fisco e vincite al gambling

Il gioco d’azzardo e di casinò più popolari, rappresentano nella realtà economica sociale quella tipologia di gioco dove ricorre il fine di lucro, mentre la vincita o la perdita assumono sempre più una vista aleatoria.

In astratto con i giochi di azzardo si scommette denaro sull’esito di un evento futuro

Tutto questo avviene giocando alle accattivanti slot o facendo una partita a poker o a baccarat, a blackjack, un giro alla roulette, scommettendo sulle corse dei cavalli.

Talvolta il gioco d’azzardo può diventare una vera e propria patologia, ragion per cui si consiglia sempre di giocare consapevolmente e responsabilmente sui siti slot AAMS.

Tanto è vero che giocare in modo spasmodico spinge a giocare in maniera compulsiva, per vivere l’eccitazione del rischio, che spesso è tanto più forte quanto più alta è la posta.

Il funzionamento delle slot machine online, fin dalle loro origini, si è basato sul principio dell’allineamento di simboli impressi su rulli rotanti.

Nella prima macchinetta slot, questi venivano azionati da una leva meccanica, ma nei giochi slot machine più moderni la presenza dei rulli è principalmente simbolica poiché servono per far visualizzare semplicemente i simboli necessari a creare le varie combinazioni vincenti.

Ad oggi, i giochi di slot possono avere fra i 3 e i 6 rulli.

Oggi giorno sempre più persone, anche una sola volta nella vita o con regolarità, tentano la fortuna online direttamente da casa propria, grazie alle nuove tecnologie e ad internet e soprattutto per giocare alle slot machine.

Che siano slot machine skill-based o slot multilinea, o ancora ad una riga, questo tipo di gioco attira sempre più persone con range di età che va dai 20 ai 60 anni.

Molto utilizzate nel 75% dalla clientela più adulta, (dai 40 ai 55 anni), le slot continuano ad essere un gioco molto rispettato.

Cos’è Return to Player?

Il Return to Player (spesso abbreviato in RTP) è una percentuale che ti dice quanto puoi aspettarti di vincere in media in una lunga sessione di gioco.

Quando diciamo long, intendiamo una media teorica calcolata su milioni di giri alle slot o milioni di scommesse in giochi da tavolo come roulette, blackjack e baccarat.

Ovviamente, nessun giocatore singolo accumulerà milioni di scommesse individuali (presumiamo!), quindi la media data dai dati RTP è una considerazione o un punto di riferimento importante per i giocatori da considerare come se fossero stati piazzati milioni di scommesse.

Classificazione slot machines

Una prima classificazione classica dei tipi di slot machines non può prescindere dal ricordare le fantastiche ed immemorabili fruit machine, ovvero le prime slot il cui nome richiamava i simboli dei rulli; poi le slot machine classiche, semplici e dotate di una o più payline e, le video slot machine, che comprendono simboli “Wild” (jolly) e “Scatter”.

Una volta, quasi tutte le slot erano alimentate da leve e marce, poi subentrava un sistema frenante che arrestava i rulli in movimento e i sensori comunicavano alla macchina quali fossero le vincite dovute a seconda dei simboli.

Quei secondi interminabili che ti lasciavano incollato a guardare se avessi fatto tris o altre combinazioni vincenti con i rulli a cinque.

Così per molti è bello giocare al casinò e soprattutto vincere, magari una bella sommetta almeno ogni tanto.

Come regolarsi con il fisco in caso di vincite?

E’ opportuno sapere che il fisco può controllare tutte le entrate dei cittadini e dunque anche quelle provenienti dalla vincita del gioco.

Anzi, il settore dei giochi è proprio una delle principali fonti di proventi per l’erario, grazie alla tassazione, che viene realizzata in vari modi.

L’ammontare della ritenuta fiscale è stabilito per legge e le aliquote per ciascun tipo di gioco vengono periodicamente aggiornate.

In genere, la detrazione sui giochi dei casinò è del 25% sulla somma vinta dal giocatore: ma la tassazione parte solo dagli importi vinti superiori a 100 euro.