a-chi-spetta-la-reversibilità

Pensioni di reveresibilità e indiretta

Grazie alle legislazioni europee, anche le pensioni italiane subiscono tagli soprattutto nel caso in cui il coniuge superstite vanta redditi propri superiori a tre volte il trattamento minimo Inps.

Pertanto sarà sempre più difficile ereditare la pensione di reversibilità perché tra i vari limiti c’è anche quello di vincolare il trattamento spettante al coniuge superstite alla situazione economica della stessa. Praticamente la soglia che fa scattare la riduzione della pensione di reversibilità è di euro 20.008 al lordo dell’Irpef nel 2019.

Come avere la pensione di reversibilità

Il nostro sistema prevede due tipi di trattamenti pensionistici:

  1. la pensione di reversibilità;
  2. la pensione indiretta.

La pensione di reversibilità spetta quando il familiare deceduto era già pensionato, cioè era titolare di una pensione di vecchiaia, di anzianità o di inabilità. La pensione indiretta invece, spetta al coniuge e ai figli di un lavoratore scomparso mentre era ancora in attività.

Quando scatta il diritto della pensione indiretta?

Per far si che scatti questo diritto il familiare scomparso deve aver maturato indipendentemente dall’età, 15 anni di contributi oppure un minimo di 5 anni, di cui almeno tre versati nel quinquennio precedente la data del decesso.

Quali sono i requisiti per la pensione di reversibilità?

I requisiti sono: se il familiare era già pensionato non sono richiesti particolari requisiti, se il familiare era ancora in attività deve invece avere un minimo di 15 anni di contributi oppure, 5 anni.

Quanto spetta?
Al coniuge spetta solo il 60% mentre con il figlio si sale all’80%, con due o più figli si arriva al 100%.
Solo al figlio spetta il 70%, a due figli l’80%, a tre il 100%.

A chi spetta la reversibilità o la pensione indiretta?

Le persone aventi diritto alla pensione di reversibilità e indiretta sono il coniuge e i figli ed i genitori e fratelli celibi, le sorelle nubili.
Chi appartiene a questa categoria subentra nel diritto non in mancanza del coniuge o dei figli, ma anche se è in possesso di requisiti piuttosto rigidi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: