Indennizzo per la chiusura delle licenze commerciali

Nel precedente articolo ho parlato della rottamazione delle licenze commerciale, quale misura strutturale per i commercianti costretti a chiudere le serrande della propria attività commerciale in anticipo rispetto all’età per la pensione di vecchiaia.

Quanto misura l’idennizzo che l’Inps eroga?

Una volta maturati tutti i requisiti e realizzate tutte le condizioni come: chiusura dell’attività, cancellazione dalla Camera di commercio, è possibile fare domanda all’Inps. L’indennizzo viene erogato dal mese successivo alla domanda fino a tutto il mese in cui il beneficiario compie l’età per la pensione di vecchiaia. Dal mese successivo poi percepirà la pensione.

La misura dell’indennizzo è di euro 513, pari cioè al trattamento minimo di pensione previsto per gli iscritti alla gestione “artigiani e commercianti”.

Come si autofinanzia l’incentivo?

L’incentivo si autofinanzia con una maggiorazione contributiva pari allo 0,09%. L’aggiunta in pratica viene applicata ai contributi ordinari versati dai lavoratori autonomi commercianti. Con la riattivazione dell’incentivo è stato riattivato anche l’obbligo di versare la contribuzione aggiuntiva, a decorrere da questo anno (2019) che altrimenti sarebbe terminato nel 2018.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: