Il coronavirus arriva anche in Italia, precisamente in Lombardia: si tratta di 14 casi di contagio!

Un trentottenne, Mattia (iniziali M.Y.M) è ricoverato in gravi condizioni in terapia intensiva all’ospedale di Codogno in provincia di Lodi e per 3 paesi scatta l’allerta…

L’assessore Gallera ha chiesto ai cittadini di Castiglione d’Adda (4.600 abitanti), di Codogno (16 mila abitanti) e di Casalpusterlengo (15 mila e 200 abitanti) di “rimanere in ambito domiciliare”, di “evitare contatti sociali” e di non andare al pronto soccorso nel caso in cui si sospetti di avere contratto la malattia. Chi ha sintomi influenzali o problemi respiratori deve contattare il numero 112.

La situazione non sembra per niente tranquilla.

Ospedale di Codogno chiuso e isolato, tutti quelli che lavorano dentro messi in quarantena.

E almeno fino a domenica supermercati e negozi chiusi a scopo precauzionale…

Tutti i prodotti per la prevenzione sono ormai esauriti nei negozi di sanitari e farmacie dei paesi limitrofi e le persone residenti in zona iniziano ad acquistare online.

Molto importante per la prevenzione è il lavaggio delle mani con soluzioni a base di alcol per eliminare il virus e l’utilizzo di mascherine apposite quando si frequentano i luoghi affollati.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: