Dipendente Pubblico e Quota 100

E’ stata richiesta la seguente consulenza giuridica:<<Sono un dipendente della pubblica amministrazione e ho maturato tutti i requisiti per Quota 100. Rischio di essere collocato in quiescenza anche se non intendo dimettermi?>>

Risposta al quesito.
Nel suo caso continuano a trovare applicazione le disposizioni di limite ordinamentale per la permanenza in servizio della circolare 2 del 2015 della funzione pubblica, in attesa di circolari da parte del Dipartimento di funzione pubblica.
Attualmente il decretone esclude il pensionamento in Quota 100 dall’ambito di applicazione.

Isospensione consensuale

“Sono un dipendente che alla fine del 2018 è stato collocato consensualmente in isospensione. Ho 64 anni e 38 anni di contributi e sono stato esodato dalla mia azienda che mi accompagnerà a pensione fino al compimento dell’età della pensione. Sarò collocato in pensione prima visto che ho i requisiti di quota 100?”

No, la norma prevede che l’isopensione Fornero non possa puntare a Quota 100 pertanto il dipendente potrà senza alcuna variazione percepire l’isopensione e ricevere la contribuzione correlata aziendale fino alla maturazione dei requisiti di vecchiaia. Rimane un diritto soggettivo quello di richiedere la pensione in Quota 100 decadendo dalla prestazione del prepensionamento Fornero.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: