ispettorato del lavoro nella pubblica amministrazione

Covid 19: i concorsi pubblici che fine hanno fatto?

Concorsi Pubblici: nuove competenze nella selezione

Sono diversi i cambiamenti che verranno introdotti a breve per le procedure concorsuali. Le nuove misure riguarderanno nuovi bandi ma, probabilmente, anche concorsi già banditi con selezione in atto.

A seguito del chiarimento della Ministra Dadone, veicolato sul suo profilo Facebook, apprendiamo che non ci saranno nuovi requisiti di accesso ma verranno inserite competenze trasversali nella procedura di selezione a ulteriore giudizio delle capacità e dell’esperienza personale.

Per fare un esempio il Concorso Sna (Scuola Nazionale dell’Amministrazione), citato ampiamente nel provvedimento e dalla stessa Ministra. Per i Concorsi da dirigente e da manager infatti potrebbero essere valutate competenze specifiche o precedenti esperienze.

Ai fini della selezione non saranno considerati:

  • età, titoli o voto di laurea;
  • certificazioni linguistiche (ad esempio il B2 in inglese, richiesto per parecchi concorsi).

Le prove preselettive e scritte saranno svolte territorialmente, ovvero in “idonei locali di plessi scolastici di ogni ordine e grado, di sedi universitarie e di ogni altra struttura pubblica o privata, anche avvalendosi del coordinamento dei prefetti territorialmente competenti“.

L’utilizzo di dispositivi informatici consentirà il rispetto delle misure sul distanziamento e ridurrà i tempi di correzione. La prova orale potrà essere svolta in videoconferenza.

Un’ulteriore novità per le prove orali è l’introduzione delle soft skills, ovvero abilità trasversali e attitudini che completano la formazione del candidato. Sono ad esempio:

  • lavoro sotto stress;
  • rispetto dei tempi;
  • cooperazione.

Ecco il video completo:

https://www.facebook.com/watch/?ref=external&v=245708410011941

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: