Concorso per dirigenti: no grazie all’articolo 110 del Testo Unico degli Enti Locali – Mobilità nel pubblico impiego

dipendenti pubblici e dirigenti

L’accesso alla Pubblica amministrazione, quale reclutamento della dirigenza pubblica, è legata al rispetto dei principi costituzionali di buon andamento ed imparzialità dell’azione amministrativa. Da questi principi consegue l’obbligo di espletare un concorso pubblico ovvero apposite procedure selettive che assicurano il rispetto degli stessi. Il principio del buon andamento dell’azione amministrativa si sostanzia nell’obbligo della p.a. … Leggi tutto Concorso per dirigenti: no grazie all’articolo 110 del Testo Unico degli Enti Locali – Mobilità nel pubblico impiego

L’avvocato degli Enti Pubblici

L’avvocato dipendente pubblico nell’ente locale è una delle figure particolari che insiste nelle pubbliche amministrazioni. L’avvocato dipendente risponde nei confronti dell’amministrazione di appartenenza in termini di responsabilità amministrativa in ragione del rapporto di servizio nonché nei confronti dell’Ordine professionale in ordine alla violazione dei doveri conseguenti all’esercizio della professione. L’avvocato iscritto all’Albo speciale può essere … Leggi tutto L’avvocato degli Enti Pubblici

Procedimento disciplinare del dipendente pubblico

I dipendenti hanno il dovere di improntare il loro contegno al rispetto delle norme che regolano la civile convivenza. In particolare, sono tenuti nei rapporti con l’utenza e il pubblico in generale alla cortesia e al rispetto

Ogni comportamento del dipendente pubblico a cui si vuole applicare la sanzione disciplinare più grave del richiamo verbale è oggi di competenza dell’UPD. Infatti non esiste più di fatto la distinzione tra procedimenti lievi e procedimenti gravi, difatti in comportamenti posti in essere dopo l’entrata in vigore del decreto legislativo n. 75 l’UPD immediatamente e … Leggi tutto Procedimento disciplinare del dipendente pubblico

Vigilanza nelle scuole: i bidelli devono lavorare di più

Due insegnanti, una di ruolo e l’altra di sostegno, e la bidella, sono indagate dalla Procura di Milano per omicidio colposo per omessa vigilanza in relazione alla morte del bimbo di quasi 6 anni che lo scorso 18 ottobre è precipitato nella tromba delle scale della scuola Pirelli, nel capoluogo lombardo. Il piccolo, che salì … Leggi tutto Vigilanza nelle scuole: i bidelli devono lavorare di più

I dipendenti pubblici tecnici e il famoso 2%: forme di disuguaglianza nella incentivazione del personale pubblico

incentivi ai tecnici

Finalmente viene esclusa dall’incentivazione tutta l’attività di progettazione svolta dai tecnici comunali, provinciali, regionali. Trattasi di adempimento di un loro dovere: perchè percepire uno stipendio maggiore degli altri colleghi? La Corte dei Conti con delibera n. 7 del 2017 ha enunciato i principi di diritto in base al quale gli incentivi spettanti ex art. 113 … Leggi tutto I dipendenti pubblici tecnici e il famoso 2%: forme di disuguaglianza nella incentivazione del personale pubblico

Le falle della Pubblica Amministrazione nei concorsi per i dirigenti

“La dirigenza può sempre più incarnare l’eccellenza della nostra Pubblica Amministrazione e deve sentirsi investita di una missione e di un senso di appartenenza che vanno oltre le raffinate competenze tecniche acquisite”. Così il Ministro Dadone, si è rivolto ai presenti all’inaugurazione del VII corso-concorso della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA). “L’impegno per tutti i 125 selezionati, su … Leggi tutto Le falle della Pubblica Amministrazione nei concorsi per i dirigenti

Malattia dipendenti pubblici: com’è il trattamento economico durante la malattia?

Dal 1 settembre 2017 è entrato in vigore il Polo Unico per le visite fiscali con l’attribuzione all’istituto della competenza esclusiva ed effettuare visite mediche di controllo su richiesta della pubblica amministrazione in qualità mdi datore di lavoro, sia d’ufficio. L’INPS ha disciplinato l’attività stabilendo gli orari di reperibilità durante la malattia dell’impiegato pubblico: 09:00 … Leggi tutto Malattia dipendenti pubblici: com’è il trattamento economico durante la malattia?

Peculato, falso in atti pubblici, turbativa d’asta, la mafia negli Enti Locali e nella Pubblica Amministrazione

le incompatiblità nel pubblico impiego

Dall’Ansa si apprende che un’operazione dei carabinieri di Reggio Calabria, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia reggina, ha messo in carcere agli arresti domiciliari 11 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di corruzione, turbativa d’asta, falso in atto pubblico, truffa aggravata e peculato e, per una persona solamente, anche concorso esterno in associazione mafiosa. Tra gli … Leggi tutto Peculato, falso in atti pubblici, turbativa d’asta, la mafia negli Enti Locali e nella Pubblica Amministrazione

Il Sistema di Interscambio

Agenzia delle Entrate L’Agenzia delle Entrate è stata individuata, con Decreto Attuativo del Ministero dell’ Economia e delle Finanze del 7 marzo 2008, quale “Gestore del Sistema di Interscambio”.L’Agenzia delle Entrate, che si avvale della Sogei per la conduzione tecnica e lo svolgimento dei servizi strumentali, si occupa: di coordinare il Sistema di Interscambio con … Leggi tutto Il Sistema di Interscambio

Tutela della salute dei non fumatori

i dipendenti pubblici non devono fumare negli uffici pubblici perchè non è la residenza loro

La legge ha esteso il divieto di fumo a tutti i locali chiusi, pubblici e privati, quindi anche a studi professionali, uffici privati, bar, ristoranti ed altri esercizi commerciali, stabilendo il principio che non fumare, nei locali chiusi, è la regola. Fumare, nei locali chiusi, è l’eccezione: oltre che nelle residenze private, si può fumare … Leggi tutto Tutela della salute dei non fumatori

Timbrare il cartellino nel Pubblico Impiego

timbrare-il-cartellino-licenziamento

Timbravano l’ingresso in ufficio, anche per conto di dipendenti pubblici assenti e poi si allontanano anche per più volte nel corso della giornata per andare a fare acquisti, oppure per accompagnare i figli a scuola o per sostare all’esterno della sede di lavoro senza lavorare. Pertanto a seguito delle indagini predisposte dalla guardia di finanza … Leggi tutto Timbrare il cartellino nel Pubblico Impiego

COMUNE DI BARLETTA, 2 POSTI DI ASSISTENTE SOCIALE CAT. D

progressione economica orizzontale nel pubblico impiego

Mobilita’ volontaria per la copertura di due posti di assistente sociale, categoria D (GU n.85 del 25-10-2019) Requisiti: 1. Essere in servizio presso un’Amministrazione di cui all’art. 1, comma 2, del D. Lgs. n. 165/2001 e s.m.i., con inquadramento nel profilo professionale di Assistente sociale, cat. D, con contratto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato, … Leggi tutto COMUNE DI BARLETTA, 2 POSTI DI ASSISTENTE SOCIALE CAT. D

Mobilità per trasferimento di attività

interscambio e mobilità compensativa tra dipendenti pubblici

Nel caso di mobilita del personale per trasferimento di attività tutto è definito per legge applicando l’articolo 2112 del codice civile e le procedure della legge 29 dicembre 1990, n. 428. Tra comparti diversi il trasferimento avviene a seguito di accordo stipulato tra le amministrazioni ed in base a quanto disposto dal C.C.N.L.. Per gli … Leggi tutto Mobilità per trasferimento di attività

Il preavviso nel pubblico impiego. Pubblica amministrazione online

preavviso mobilità e indennità sostituva

L’istituto del preavviso è previsto nell’interesse della parte nei confronti della quale si fa valere il recesso unilaterale dal contratto di lavoro, in modo che la stessa possa limitare il danno derivante dalla cessazione del rapporto. In mancanza del preavviso, la parte che risolve il rapporto di lavoro è tenuta a corrispondere all’altra parte una … Leggi tutto Il preavviso nel pubblico impiego. Pubblica amministrazione online

L’estinzione del rapporto di lavoro pubblico

cause di estinzione del rapporto di lavoro degli impiegati statali

Il contratto collettivo nazionale di lavoro del 13 maggio 1996, integrativo del C.C.N.L. del 6 luglio 1995, ha aggiunto gli articoli 27-ter e 27- quater, che trattano dell’estinzione del rapporto di lavoro. Le cause di cessazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, oltre a quelle previste dagli artt. 21 e 22 (risoluzione del rapporto, … Leggi tutto L’estinzione del rapporto di lavoro pubblico

R.S.A. Le rappresentanze sindacali aziendali

rsu e sindacati nel pubblico impiego

Il d.lgs. del 1997, n. 396, è intervenuto a disciplinare la materia della contrattazione collettiva e della rappresentatività sindacale nel pubblico impiego. In particolare l’art. 47, comma 2 del d.lgs. n. 29 del 1993, come modificato dal citato decreto n. 396 del 1997 e ora confluito nell’art. 42 del d.lgs. n. 163 del 2001, stabilisce … Leggi tutto R.S.A. Le rappresentanze sindacali aziendali

Le Incompatibilità dei dipendenti pubblici nel lavoro pubblico

le incompatiblità nel pubblico impiego

La disciplina dell’incompatibilità e strettamente collegata al principio generale di esclusività (che incomincia a diventar pesante per i dipendenti pubblici) del rapporto di pubblico impieghi sancito dall’art. 98 della Costituzione e ribadito dall’art. 13 del d.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3. La normativa stabilisce il principio generale in base al quale i dipendenti pubblici non … Leggi tutto Le Incompatibilità dei dipendenti pubblici nel lavoro pubblico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: