Performance e produttività

La materia dell’incentivazione della produttività e delle performance dei dipendenti pubblici è stata a lungo ferma stante il blocco della contrattatazione disposto per il pubblico impiego. Le risorse per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività di cui all’art. 15 CCNL sono finalizzate a promuovere effettivi e significativi miglioramenti nei livelli di efficienza e di efficacia degli enti e delle amministrazioni e di qualità dei servizi …

Leggi tutto

Avviso pubblico per la selezione del Direttore generale dell'Agenzia per l'Italia Digitale

Data: 26/10/2019 È possibile inviare via PEC la propria candidatura fino alle ore 12 del 12 novembre 2019 Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, con Avviso del 24 ottobre 2019, ha indetto la procedura di selezione, ad evidenza pubblica, per l’individuazione e la nomina del Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale. È possibile inviare la candidatura via PEC, all’indirizzo di posta elettronica certificata ministroinnovazione@pec.governo.it entro le ore 12:00 di martedì 12 …

Leggi tutto

Assenza per malattia e periodo di comporto

Il periodo di comporto consiste in quel lasso di tempo in cui un dipendente pubblico, assunto con contratto a tempo determinato e non in prova, si assenta per motivi di salute, per malattia e ha diritto alla conservazione del posto. Per il calcolare il periodo di comporto si valutano tutte le assenze per malattia intervenute nei tre anni precedenti l’ultimo episodio morboso in corso. Nei casi particolarmente gravi su richiesta …

Leggi tutto

Cosa è l'indennità di disagio?

L’indennità di disagio è stata introdotta nel 1999 dal CCNL con lo scopo di compensare l’esercizio di attività svolte in condizioni particolarmente gravose dai dipendenti pubblici di categoria A, B, C, D. Anche l’Aran afferma che l’indennità è intervenuta per remunerare specifiche modalità e condizioni non solo spaziali ma anche temporali della prestazione lavorativa. In ogni caso deve trattarsi per parlare di indennità di disagio di modalità di prestazioni realmente …

Leggi tutto

Il contratto a tempo parziale nel pubblico impiego

L’ art. 4 del d.lgs. n. 81/2015 stabilisce che nel rapporto di lavoro subordinato, anche a tempo determinato, l’assunzione può avvenire a tempo pieno o a tempo parziale. Le norme dello stesso decreto, dal 5 al 12, riportano l’ulteriore disciplina rimandando quella di dettaglio ai contratti collettivi. Questa tipologia contrattuale consente al lavoratore di conciliare le esigenze personali e familiari con quelle professionali e lavorative. Il contratto a tempo parziale …

Leggi tutto

Il contratto a tempo determinato nel pubblico impiego

Il contratto a termini è regolato dall’articolo 36 del decreto legislativo n. 165 del 2001 modificato successivamente dal decreto n. 75/2017. Il ricorso a tale tipologia di contratto è prevista soltanto per far fronte a comprovate esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale. Restano ferme le procedure inderogabili di reclutamento dei dipendenti pubblici fin ora descritte. Il contratto a tempo determinato dei dipendenti pubblici può essere prorogato? Il contratto a …

Leggi tutto

I requisiti per accedere al pubblico impiego

I requisiti generali per l’accesso agli impieghi pubblici sono definiti dall’articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica numero 487 del 1994. Le selezioni sono a pena di nullità pubbliche e sono precedute dall’affissione di apposito avviso all’albo pretorio dell’ente. Innanzitutto è necessario avere la cittadinanza italiana,fatta eccezione o per i soggetti appartenenti all’Unione europea, in omaggio al principio di libera circolazione dei lavoratori all’interno della Comunità, sancito dall’art. 48 …

Leggi tutto

Modalità alternative di assunzione nel pubblico impiego

Una eccezione alla regola generale dell’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni mediante concorso è stata introdotta dalla legge n. 56 del 1987 poi recepita nel d.lgs. 165/2001 in base al quale le assunzioni agli impieghi nelle PA avvengono mediante avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento tenute presso gli uffici circoscrizionali del lavoro per le qualifiche e profili per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell’obbligo, facendo …

Leggi tutto

Cosa è il pegno e l'ipoteca?

Il pegno e l’ipoteca sono diritti reali di garanzia. Il pegno è il diritto reale su una cosa mobile che il creditore acquisisce a garanzia del proprio credito. Esso costituisce con la consegna al creditore della cosa o del documento che conferisce l’esclusiva disponibilità della cosa. Le cose o il credito oggetto del pegno possono essere consegnate anche ad un terzo al posto del creditore. Possono essere dati in pegno …

Leggi tutto

Dimora, residenza e domicilio

La dimora La dimora è il luogo dove la persona si trova nel momento in cui viene considerata e dove permane in modo nè abituale nè accidentale. Pertanto la dimora appare essenzialmente connotata dall’elemento della precarietà del rapporto tra la persona ed il territorio ed è usato correttamente soltanto con riferimento al momento in cui si accerta la situazione, in quanto subito dopo la situazione stessa risulterà modificata. In dipendenza …

Leggi tutto