Mobilita per trasferimento di attivita

interscambio e mobilità compensativa tra dipendenti pubblici

Nel caso di mobilita del personale per trasferimento di attività tutto è definito per legge applicando l’articolo 2112 del codice civile e le procedure della legge 29 dicembre 1990, n. 428. Tra comparti diversi il trasferimento avviene a seguito di accordo stipulato tra le amministrazioni ed in base a quanto disposto dal C.C.N.L.. Per gli … Leggi tuttoMobilita per trasferimento di attivita

Il preavviso nel pubblico impiego. Pubblica amministrazione online

preavviso mobilità e indennità sostituva

L’istituto del preavviso è previsto nell’interesse della parte nei confronti della quale si fa valere il recesso unilaterale dal contratto di lavoro, in modo che la stessa possa limitare il danno derivante dalla cessazione del rapporto. In mancanza del preavviso, la parte che risolve il rapporto di lavoro è tenuta a corrispondere all’altra parte una … Leggi tuttoIl preavviso nel pubblico impiego. Pubblica amministrazione online

L’estinzione del rapporto di lavoro pubblico

cause di estinzione del rapporto di lavoro degli impiegati statali

Il contratto collettivo nazionale di lavoro del 13 maggio 1996, integrativo del C.C.N.L. del 6 luglio 1995, ha aggiunto gli articoli 27-ter e 27- quater, che trattano dell’estinzione del rapporto di lavoro. Le cause di cessazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, oltre a quelle previste dagli artt. 21 e 22 (risoluzione del rapporto, … Leggi tuttoL’estinzione del rapporto di lavoro pubblico

R.S.A. Le rappresentanze sindacali aziendali

rsu e sindacati nel pubblico impiego

Il d.lgs. del 1997, n. 396, è intervenuto a disciplinare la materia della contrattazione collettiva e della rappresentatività sindacale nel pubblico impiego. In particolare l’art. 47, comma 2 del d.lgs. n. 29 del 1993, come modificato dal citato decreto n. 396 del 1997 e ora confluito nell’art. 42 del d.lgs. n. 163 del 2001, stabilisce … Leggi tuttoR.S.A. Le rappresentanze sindacali aziendali

Le Incompatibilità dei dipendenti pubblici nel lavoro pubblico

le incompatiblità nel pubblico impiego

La disciplina dell’incompatibilità e strettamente collegata al principio generale di esclusività (che incomincia a diventar pesante per i dipendenti pubblici) del rapporto di pubblico impieghi sancito dall’art. 98 della Costituzione e ribadito dall’art. 13 del d.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3. La normativa stabilisce il principio generale in base al quale i dipendenti pubblici non … Leggi tuttoLe Incompatibilità dei dipendenti pubblici nel lavoro pubblico

Diritto allo studio e congedi di formazione

congedo per la formazione dei dipendenti pubblici

Il C.C.N.L. prevede la concessione dei permessi straordinari retribuiti nella misura di 150 ore individuali per ciascuno anno e nel limite massimo del 3% del totale dei dipendenti in servizio a tempo indeterminato all’inizio di ogni anno solare, con arrotondamento all’unità superiore. Il beneficio è limitato ai dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. … Leggi tuttoDiritto allo studio e congedi di formazione

Part time e attività libero-professionali nel pubblico impiego

Il legislatore per favorire lo sviluppo del lavoro pubblico part time ha stabilito che i dipendenti pubblici con regime orario non superiore al 50% possono esercitare libere professioni come quella di avvocato con due limitazioni: non conferire a tali dipendenti incarichi professionali e assumere il patrocinio legale in controversie nelle quali è parte la Pubblica … Leggi tuttoPart time e attività libero-professionali nel pubblico impiego

Infortunio sul lavoro e assenza per malattia dovuta a causa di servizio

assenza per malattia causa di servizio pubblico

Ai dipendenti pubblici che non essendo diversamente abili sin dall’assunzione in servizio e che hanno conseguito, per infortunio sul lavoro o malattia collegata a causa di servizio, delle disabilità, va garantita la conservazione del posto di lavoro. In caso di assenza dall’ufficio per motivi dovuti ad infortunio sul lavoro ovvero a malattia riconosciuta dipendente a … Leggi tuttoInfortunio sul lavoro e assenza per malattia dovuta a causa di servizio

Progressione economica orizzontale

progressione economica orizzontale nel pubblico impiego

Con l’obiettivo di incentivare il personale del pubblico impiego il contratto sul nuovo ordinamento professionale ha previsto l’istituto della progressione economica orizzontale attraverso il quale si costituisce un sistema di avanzamento all’interno di ciascuna categoria, tramite l’assegnazione dopo il tabellare iniziale di successivi incrementi economici nell’ambito delle risorse disponibili. L’attuale trattamento tabellare è definito così: … Leggi tuttoProgressione economica orizzontale

2329 Unità di personale non dirigenziale a tempo determinato presso il Ministero della Giustizia

selezione pubblica per mobilità

AVVISO RELATIVO ALLA PROVA PRESELETTIVA ATTENZIONE! La mancata osservanza delle prescrizioni elencate di seguito comporterà l’adozione di provvedimenti che potranno comportare l’esclusione dalla prova. In conformità con l’articolo 3, comma 3, lettera a) del bando di concorso per il reclutamento di complessive 2.329 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di … Leggi tutto2329 Unità di personale non dirigenziale a tempo determinato presso il Ministero della Giustizia

L’aspettativa dei dipendenti pubblici

aspettativa nel pubblico impiego

L’aspettativa nel pubblico impiego costituisce una temporanea sospensione della prestazione lavorativa del dipendente determinata da varie cause senza che ciò comporti l’estinzione del rapporto di lavoro e la libera disponibilità del posto assegnato al pubblico impiegato. Alla scadenza del periodo di aspettativa il dipendente deve riprendere l’attività lavorativa riassumendo la pienezza degli obblighi e dei … Leggi tuttoL’aspettativa dei dipendenti pubblici

Pubblica amministrazione: comando e distacco, come muoversi

la mobilità dei dipendenti pubblici

Prima del comando è opportuno che le amministrazioni interessate alla mobilità si accordino sul riparto dei costi: per esempio potrebbe essere sufficiente anche un intervento della Conferenza dei Sindaci che individui i criteri di riparto dei costi del dipendente in via autonoma ovvero una determina relativa al riparto dei costi generali dell’Ufficio, ai quali dovrà … Leggi tuttoPubblica amministrazione: comando e distacco, come muoversi

Performance e produttività

performance pubblica amministrazione

La materia dell’incentivazione della produttività e delle performance dei dipendenti pubblici è stata a lungo ferma stante il blocco della contrattatazione disposto per il pubblico impiego. Le risorse per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività di cui all’art. 15 CCNL sono finalizzate a promuovere effettivi e significativi miglioramenti nei livelli … Leggi tuttoPerformance e produttività

Avviso pubblico per la selezione del Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale

CONCORSI NEGLI ENTI LOCALI

Data: 26/10/2019 È possibile inviare via PEC la propria candidatura fino alle ore 12 del 12 novembre 2019 Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, con Avviso del 24 ottobre 2019, ha indetto la procedura di selezione, ad evidenza pubblica, per l’individuazione e la nomina del Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale. È possibile inviare … Leggi tuttoAvviso pubblico per la selezione del Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale

Assenza per malattia e periodo di comporto

Il periodo di comporto consiste in quel lasso di tempo in cui un dipendente pubblico, assunto con contratto a tempo determinato e non in prova, si assenta per motivi di salute, per malattia e ha diritto alla conservazione del posto. Per il calcolare il periodo di comporto si valutano tutte le assenze per malattia intervenute … Leggi tuttoAssenza per malattia e periodo di comporto

Cosa è l’indennità di disagio?

maneggio valori e retribuzione dello straordinario

L’indennità di disagio è stata introdotta nel 1999 dal CCNL con lo scopo di compensare l’esercizio di attività svolte in condizioni particolarmente gravose dai dipendenti pubblici di categoria A, B, C, D. Anche l’Aran afferma che l’indennità è intervenuta per remunerare specifiche modalità e condizioni non solo spaziali ma anche temporali della prestazione lavorativa. In … Leggi tuttoCosa è l’indennità di disagio?

Il contratto a tempo parziale nel pubblico impiego

dipendenti pubblici e part time

L’ art. 4 del d.lgs. n. 81/2015 stabilisce che nel rapporto di lavoro subordinato, anche a tempo determinato, l’assunzione può avvenire a tempo pieno o a tempo parziale. Le norme dello stesso decreto, dal 5 al 12, riportano l’ulteriore disciplina rimandando quella di dettaglio ai contratti collettivi. Questa tipologia contrattuale consente al lavoratore di conciliare … Leggi tuttoIl contratto a tempo parziale nel pubblico impiego

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: